//eu.cookie-script.com/s/8829509e84fcf996cfc025e383634bb2.js Notiziario Mestre n.10 - Cube Radio

Bentrovati a tutti, sono Asia Galvani e questo è lo spazio che Cube Radio dedica alle news.

A mezzanotte del 1° febbraio, il Regno Unito è ufficialmente uscito dall’Unione Europea dopo 45
anni dalla sua entrata, dividendo a metà la nazione tra pareri contrastanti. La bandiera inglese è
stata rimossa dal Parlamento in un momento di silenzio. Indipendentemente da questo, il Regno
Unito, inoltre, ospiterà la COP26 nel novembre 2020 a Glasgow. Il primo ministro Johnson afferma
che questa sia “un’importante opportunità per accelerare nella battaglia contro il cambiamento
climatico”. L’Italia, in partnership con la nazione inglese, si impegna ad organizzare un evento per i
giovani sull’argomento a Milano tra il 28 settembre e il 2 ottobre 2020 e un incontro preparatorio
della Conferenza ONU. Johnson definisce il 2020 come “l’anno in cui fare la scelta di un futuro più
pulito e più verde per tutti”.

Il Coronavirus, diffuso di recente in Cina, implica molte problematiche, oltre che a livello di salute
anche a livello economico. Nel paese molte multinazionali stanno chiudendo gli stabilimenti come
Adidas, Nike e Starbucks. Momentaneamente chiusi anche gli Apple Store e Disneyland Hong
Kong come misura di precauzione per la diffusione del virus. In Italia le ripercussioni si notano
soprattutto nella ristorazione cinese che perde attualmente più del 70% degli introiti e nel settore
commerciale. La diffusione del Coronavirus ha preoccupato tutto il mondo, compresa la Città del
Vaticano che ha donato circa 700 mila mascherine alla Cina. Lo scopo è quello di aiutare nella
prevenzione di una diffusione maggiore del virus. La Farmacia Vaticana e le comunità cristiane
cinesi in Italia hanno dichiarato che questo gesto è “espressione della preoccupazione della Santa
Sede per l’epidemia”.

IUSVE presenta due nuovi percorsi di Alta formazione in ambito di Psicologia prenatale e
perinatale. Nello specifico sono presenti due livelli di corso: quello base e quello avanzato. Il corso
base si dirama in tre aree fondamentali: l’area prenatale, l’area perinatale e quella neonatale. Il
percorso si articola in ambiti di genetica, di educazione prenatale fino a giungere a temi di
psicologia inerenti. Il corso avanzato ambisce ad approfondire concetti di prenatalità e perinatalità
prevedendo una prospettiva più multidisciplinare nella prevenzione, nella promozione della salute
e del sostegno sia dei vissuti genitoriali sia del bambino e della famiglia. Sul sito di Iusve è
possibile trovare tutte le informazioni utili.

E qui finisce il nostro angolo di news. Alla prossima!